Terapie


MICROflebectomia

Si tratta di una tecnica microchirurgica attaverso la quale vengono eliminate le varici degli arti inferiori.

Questa tecnica, eseguita in ambulatorio e in anestesia locale, viene utilizzata nel trattamento delle varicosità isolate a completamento di un intervento di safenectomia oppure per ottimizzare i risultati della scleroterapia.

Le applicazioni sono sempre e comunque di tipo funzionale e non estetico: l'eliminazione di una "varice" comporta sempre e comunque un miglioramento della circolazione superficiale degli arti inferiori e quindi della salute del paziente.

Attraverso una microincisione di un millimetro, che non lascia alcun tipo di cicatrice, utilizzando un uncino metallico viene prima agganciata e successivamente asportata la varice, la quale può essere di calibro piccolissimo, come quello che alimentano i capillari oppure di calibro più grosso come quello che alimenta una lesione ulcerativa del malleolo interno.

Questa tecnica, se correttamente eseguita, fornisce un risultato funzionale ed estetico perfetto.

Di seguito un esempio di microflebectomia di grossa varice che si estende dalla coscia lungo tutta la gamba ...

1. prima dell'intervento

   

2. dopo 7 giorni durante la rimozione dei cerottini  

   

3. dopo 10 giorni la varice è stata completamente eliminata senza alcuna cicatrice

   

 

Dr. Francesco ArtaleSpecialista Angiologo-Chirurgo Vascolare

Roma - Viale Mazzini, 33 - Tel. 06 45 43 21 77
Milano - Corso Vercelli, 7 - Tel.02 48 19 47 11

 

 

 

 


 

Copyright © 2003 studioartale



Per problemi o domande su questo sito Web contattare info@studioartale.it
Ultimo aggiornamento: 14-07-14.